BRESCIA: QUANTO È IMPORTANTE STEFANO MOREO

Stefano Moreo è uno degli uomini chiave del Brescia di Filippo Inzaghi. L’attaccante, arrivato in prestito dall’Empoli il 12 agosto 2021, si sta rivelando un elemento fondamentale nello scacchiere tattico del tecnico piacentino. Proprio Inzaghi è stato il fautore del trasferimento dell’attaccante milanese dalla Toscana alla Lombardia avendolo allenato ai tempi del Venezia.

Attaccante dal discreto fiuto del gol, 4 quelli realizzati in 17 partite disputate, Moreo è il prototipo dell’attaccante moderno in grado di far ruotare attorno al proprio asse l’intera squadra. L’ultima prestazione in quel di Ferrara contro la Spal è stato un esempio lampante di come Moreo abbia caratteristiche perfette per esaltare il gioco di Inzaghi.

Forte di testa, prestante fisicamente, Moreo ha la capacità di attirare a sè i difensori liberando spazio e campo ai compagni. Il tocco di petto in occasione del gol di Tramoni per il vantaggio allo stadio Mazza ne è la dimostrazione.

Moreo ha una capacità di svariare con facilità il fromte d’attacco potendo giocare da prima o seconda punta. Dotato tecnicamente l’ex dell’Empoli è indubbiamente un valore aggiunto. Per tale motivo Inzaghi lo manda in campo anche quando non è al amssimo sapendo che Moreo uscirà dal campo tra gli applausi.

L’articolo BRESCIA: QUANTO È IMPORTANTE STEFANO MOREO proviene da Bresciasport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.